Il viaggio a colori dell’Istituto comprensivo di Zero Branco

Nei giorni 3 e 4 giugno 2021, all’interno del meraviglioso contesto di Villa Guidini, si è svolta la 22^ Mostra del Libro in concomitanza con la 1^ Festa dell’Istituto Comprensivo di Zero Branco. Durante queste due giornate le classi, a partire dalla Scuola dell’Infanzia fino alla Scuola Secondaria di Primo Grado, hanno potuto vedere esposti i propri elaborati, visitando la Mostra dei lavori che sono stati prodotti all’interno dei Progetti delle varie aree del PTOF. Un “Viaggio a colori”, questo il tema comune, in cui ogni alunno ha potuto riconoscere il proprio percorso e sentirsi parte di un progetto di ampio respiro, che ha coinvolto tutta la comunità scolastica, in un’ottica di verticalità, di continuità tra ordini di scuola e di condivisione di intenti ed obiettivi educativo-didattici.

In un tempo complesso e contrassegnato dalla precarietà e dall’incertezza, in cui la scuola ha dovuto rimodulare le sue pratiche metodologiche e ripensare alle attività e ai progetti, l’I.C. di Zero Branco ha voluto continuare a credere nella sua Offerta Formativa. A rendere testimonianza di ciò sono stati gli alunni stessi, che il 4 giugno 2021 sono saliti sul palco e hanno raccontato al pubblico il loro percorso di crescita, dando voce ai principali progetti che si sono sviluppati nelle diverse Aree del PTOF.

Per l’AREA LETTURA ED ESPRESSIONE ARTISTICA i ragazzi hanno esposto la loro esperienza di scrittura sotto la guida dell’autore Luigi Dal Cin. All’attività hanno preso parte 14 classi, ognuna autrice di un capitolo del racconto “Zero Branco nella Giungla”. Il libro è stato stampato in formato cartaceo ed è presente in digitale sul sito d’Istituto su questo link: https://www.iczerobranco.edu.it/racconto-zero-branco-nella-giungla/

Il Sindaco dei Ragazzi, Riccardo Zanotto, ha portato il suo saluto e ha ricordato gli obiettivi raggiunti dal Consiglio Comunale dei Ragazzi, fiore all’occhiello dell’AREA LEGALITÀ. Non meno importanti sono state le attività di educazione alla legalità e le azioni educative contro il bullismo.

Nell’AREA DELLA DIMENSIONE EUROPEA ha operato una straordinaria squadra di alunni della Scuola Secondaria Europa. Animati dal desiderio di dare visibilità al proprio lavoro, anche in tempo di restrizioni legate all’emergenza sanitaria, hanno realizzato, insieme ai loro professori, il bellissimo museo digitale “ZEBRA MUSEUM”, che resta un esempio di come la tecnologia può essere utilizzata in modo virtuoso a fini didattici. Altri numerosi alunni hanno invece partecipato al concorso ”Conoscere meglio l’Europa”.

L’AREA INCLUSIONE si è fortemente collegata all’Area della lettura ed espressione artistica: gli alunni hanno saputo esporre in modo preciso e coinvolto la ricchezza delle attività di intercultura che si sono sviluppate nelle varie classi a partire dalla lettura di testi e racconti.

Il Progetto Orto e le attività di educazione ambientale, nell’AREA AMBIENTE E BENESSERE, hanno visto come protagonisti i bambini della Scuola Primaria che hanno rappresentato sul palco, attraverso simpatiche scenette, tutto il lavoro svolto nell’orto durante l’anno scolastico. Nel farlo hanno reso visibile al pubblico molteplici aspetti di questa esperienza, la quale, attraverso compiti di realtà, è diventata occasione per affrontare concretamente numerosi argomenti afferenti all’ambito logico-matematico e scientifico come, per esempio, le unità di misura.

Ad opera dell’AREA LOGICO-SCIENTIFICA è stata anche organizzata una Caccia al Tesoro che, con quesiti di Coding, si è sviluppata all’interno del percorso della Mostra. Durante il corso dell’anno anche in quest’Area si sono svolte moltissime attività come, per la Scuola Secondaria, la realizzazione di storie animate, utilizzando la programmazione a blocchi in mBlock. Alla primaria diverse classi hanno realizzato le bandiere europee usando la tecnica della pixel art. I bambini dell’infanzia hanno giocato a realizzare dei percorsi su un reticolato.

Durante la cerimonia, alla presenza del Dirigente scolastico Maria Francesca Dileo, del docente vicario Bettio Marco, del sindaco di Zero Branco Luca Durighetto e dell’assessore all’istruzione Nicole Cazzaro, sono stati inoltre assegnati numerosi premi agli alunni che si sono distinti nei Concorsi Artistici d’Istituto e nei Giochi Matematici dell’Università Bocconi.

Al termine della manifestazione, con l’accompagnamento della Banda Musicale di Zero Branco, sono saliti sul palco i bambini grandi della Scuola dell’Infanzia Pio X, che hanno fanno volare numerosi palloncini colorati e biodegradabili.

Una vera Festa, dunque, arricchita dalla voce degli alunni rispetto alle esperienze vissute e dagli elaborati grafici e virtuali che ne sono scaturiti. Tutti gli studenti si sono sentiti coinvolti e partecipi, ognuno con le sue competenze e le sue caratteristiche, nell’ottica dell’inclusione. La varietà delle proposte formative ha infatti offerto spazio e attribuito valore alle peculiarità di ciascun alunno, ritenendo prezioso il contributo di tutti per la realizzazione di un progetto comune.

Nei giorni del 5 e 6 giugno 2021 la Mostra è rimasta aperta al pubblico. I visitatori e i genitori hanno potuto vedere in modo tangibile una Scuola che, attraverso molteplici percorsi formativi, cerca di offrire agli alunni l’opportunità di conoscere le proprie inclinazioni e i propri punti di forza, affinché ogni ragazzo possa orientarsi verso il futuro nel modo più consapevole possibile; una scuola viva, in cui ogni progetto concorre all’obiettivo condiviso dell’inclusione.

Non resta che ricordare che l’evento non avrebbe potuto essere realizzato senza la collaborazione di numerosi partner, a partire dall’Amministrazione Comunale e della Biblioteca di Zero Branco, passando per la Polizia Locale e la Protezione Civile che ci hanno accompagnato lungo il tragitto, fino ad arrivare a tutti i volontari e alle mamme che hanno organizzato i laboratori per i bambini e abbellito il parco della Villa.

Il video integrale della manifestazione è disponibile su https://youtu.be/K_5uPh3odwk

Lucia Savarese