CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI edizione n°1

 

Un po’ di tensione, molta emozione e infine una grande gioia e soddisfazione per la prima seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi nella SALA CONSILIARE del Comune di Zero Branco.
Gli ingredienti delle grandi occasioni ufficiali c’erano tutti: il luogo, la presenza del Sindaco, degli assessori Cazzaro e Dal Colle, della consigliera Gobbo, la Dirigente scolastica e il suo vicario, la rappresentanza del Consiglio d’Istituto, ma, soprattutto, i nostri ragazzi, concentrati e attenti.
In questa occasione, il 20 maggio 2021, gli alunni hanno dato vita a una vera e propria seduta del loro CCR (lo chiamiamo affettuosamente così!), come hanno visto fare nelle sedute del Consiglio Comunale degli adulti: appello da parte del segretario, Lorenzo Artuso, lettura dei punti all’ordine del giorno da parte del Sindaco, Riccardo Zanotto, interventi da parte del Vicesindaco, Zanatto Ludovica, e dei vari Consiglieri, che vogliamo nominare tutti: Spolaor Sara (5^D), Castagna Alice (5^D), Grassi Viola (5^D), Libralato Alice (5^D), Callegarin Camilla (5^D), Caravello Arianna (5^D), Dago Jacob (2^D), Favaretto Alice (2^D), La Malfa Gabriele (2^D), Mellinato Edoardo (3^A), Tosato Denny (3^A), Trapani Ilaria (3^A), Trevisan Matilde (3^A), Zanibellato Matilde (3^A).
Il CCR ha voluto fare una verifica delle proposte presenti nel programma elettorale della lista vincitrice “Voci nel Branco” individuando ciò che è stato attuato, ciò che è in via di attuazione e che cosa invece resta ancora da fare. Possiamo dire che piccoli passi sono stati fatti: la borraccia sostenibile, con la collaborazione con Veritas-Contarina, la maglietta d’Istituto, grazie al concorso che ha voluto ricordare i 700 anni dalla morte di Dante, il murales della scuola dell’infanzia, per abbellire l’ambiente esterno della scuola. Altre proposte rimangono da attuare: convenzioni con aziende locali per la “merenda sana”, strisce pedonali e maggiore segnaletica alle fermate degli scuolabus, aree sportive delle frazioni da potenziare…
Certamente nasceranno nuove idee e progetti dal confronto tra i ragazzi che daranno vita al prossimo CCR e tutta la comunità scolastica, ma crediamo che questa prima esperienza del CCR sia un piccolo germoglio da curare e far crescere per sviluppare nei nostri alunni quel senso di appartenenza a una comunità, quel rispetto degli altri attraverso il confronto, quella dedizione verso il proprio ambiente di vita che possano permettere loro di diventare domani cittadini attenti, attivi e partecipi.

Le Referenti del CCR
Prof.ssa Barbara Favaretto
Prof.ssa Claudia Ferrarese
Ins. Lucia Manzo