A SCUOLA DI…GIOCOLERIA!

Venerdì 14 febbraio 2020 per gli alunni della 4^ A del plesso “G. Marconi” si è concluso il
progetto di giocoleria con uno spettacolo/lezione aperta che si è svolto all’interno della palestra
della scuola.
Imparare a manipolare con destrezza e tenere in equilibrio i foulard, le palline e i piatti cinesi
stimola la concentrazione, sviluppa la coordinazione oculo- manuale, la visione periferica,
sveglia i riflessi, la precisione nei gesti e la consapevolezza del proprio corpo. Ognuno è alla
pari del proprio compagno e tutti hanno la possibilità di misurarsi in un’attività che risveglia la
socialità e la cooperazione.
Il percorso svolto durante le varie lezioni ha permesso loro di divertirsi e di porsi davanti a
sfide che mai avrebbero pensato di riuscire a vincere: la piramide acrobatica è stata la loro
soddisfazione finale, un mix di gioco di equilibrio individuale unito al lavoro di cooperazione con
tutti i compagni. E l’autostima è salita alle stelle!

Un commento su “A SCUOLA DI…GIOCOLERIA!”

  1. Da ex-giocoliere, affermo che non c’è niente di meglio della giocoleria per inserire positivamente i bambini in un gruppo e fargli trascorrere allegramente del tempo. Grazie alla giocoleria si divertono, entrano in competizione con se stessi, affinano i propri sensi e al tempo stesso migliorano le performance del proprio cervello, e nell’età dello sviluppo è veramente una cosa giusta da fare. Giocolando ci si addestra a questa arte con serenità e giocosità, senza ansie ne agonismi. E, viste le tante specialità della giocoleria e i tanti attrezzi con i quali giocolare, ciascun bambino troverà sia la sua dimensione che un modo diverso e completo di coadiuvare il proprio sviluppo fisico, emotivo e relazionale.

    Rispondi

Lascia un commento