Adulti e ragazzi l’incontro di due universi

Mercoledì 9 e 16 novembre abbiamo partecipato insieme ai nostri genitori
a due serate, promosse dall’Amministrazione Comunale, con lo psicologo
Sergio Marcellin. Durante questi incontri abbiamo trattato il tema della
comunicazione tra genitori e figli.
Lo psicologo ci ha fatto notare le incoerenze dei nostri genitori: quando
siamo piccoli ci dicono “Non essere timido, saluta!”, quando
diventiamo grandi “Non rivolgerti agli sconosciuti!”.
Ci ha anche portato anche un esempio frequente di comunicazione: “Come
è andata a scuola”? Risposta: “Bene!” e tutto finisce lì.
Abbiamo scoperto di avere bisogni e desideri diversi: i ragazzi vorrebbero
usare il cellulare, stare fuori di più la sera, avere un po’ di
autonomia o privacy; i genitori invece vorrebbero tenere d’occhio i
figli, li vorrebbero tranquilli e posati e pretendono risultati scolastici
sempre migliori.
Una buona comunicazione ci aiuterebbe ad essere più in sintonia e a
conoscerci meglio.
Alla fine di questi due incontri siamo usciti “sconvolti”(leggi:
agitati, scombussolati, emozionati, frastornati…), ma contenti
dell’esperienza che ci piacerebbe ripetere.
Ringraziamo di cuore Sergio per la sua disponibilità.
Beatrice, Pietro e Simone di 3^B”

Lascia un commento